Smart working: dalla riduzione del costo carburanti all’aumento della produttività. I vantaggi per lavoratori e imprese

Ammortizzatori sociali 2022: chiarimenti sul ricorso all’assegno erogato dal FIS
Ammortizzatori sociali 2022: chiarimenti sul ricorso all’assegno erogato dal FIS
21 Marzo 2022
Lavoro, imprese italiane a caccia di 240mila laureati introvabili
Lavoro, imprese italiane a caccia di 240mila laureati introvabili
22 Marzo 2022

L’utilizzo dello smart working prevede un mix di vantaggi per lavoratori e datori di lavoro. La riduzione dei giorni di lavoro in presenza può avere, infatti, un forte impatto sulla riduzione del costo dei carburanti per i propri collaboratori, oltre ai benefici in termini work life balance. Le imprese possono, invece, utilizzare il lavoro agile per abbattere i costi aziendali, per migliorare la produttività e ridurre l’assenteismo. Per venire in contro alle esigenze dei datori di lavoro il Governo ha approvato, il 17 marzo, un decreto legge estende fino al 30 giugno la disciplina semplificata del lavoro agile, introdotta con la normativa emergenziale. Cosa si può fare, invece, per i lavoratori che non possono svolgere lo smart working?

Comments are closed.

Contatti