Prorogato lo stato di emergenza a marzo 2022. Cosa cambia per smart working e congedi parentali

Comunicazione preventiva per chi utilizza lavoratori occasionali
Comunicazione preventiva per chi utilizza lavoratori occasionali
15 Dicembre 2021
Alimentari e panificazione aziende artigiane, siglata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL
Alimentari e panificazione aziende artigiane, siglata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL
15 Dicembre 2021

Il Consiglio dei Ministri del 14 dicembre 2021 ha varato il decreto che proroga al 31 marzo 2022 lo stato di emergenza. Con quali effetti? Per lo smart working, la proroga consente ai dipendenti pubblici e a quelli privati di ricorrere al lavoro da remoto, derogando ad accordi sindacali o individuali con l’azienda. Lo stato d’emergenza proroga i congedi parentali per i lavoratori dipendenti genitori di figlio convivente minore di 14 anni, la cui attività didattica o educativa in presenza sia sospesa o il figlio stesso risulti positivo al Coronavirus o in quarantena. Restano in vigore le norme relative all’impiego del green pass e del green pass rafforzato, che deve essere utilizzato anche in zona bianca per lo svolgimento delle attività che altrimenti sarebbero oggetto di restrizioni in zona gialla.

Comments are closed.

Contatti