Premi di risultato: riduzione dell’imposta agevolata dal 10 al 5%

Pubblicato il DPB 2023 inviato alla Commissione Europea
Pubblicato il DPB 2023 inviato alla Commissione Europea
25 Novembre 2022
Venture capital: cosa si è fatto in Italia per gli investimenti in capitale di rischio
Venture capital: cosa si è fatto in Italia per gli investimenti in capitale di rischio
28 Novembre 2022

Riduzione dall’attuale 10% al 5% dell’imposta sostitutiva IRPEF e delle addizionali comunali e regionali sulle somme erogate a fronte di premi di risultato. E’ una delle misure previste dalla bozza della legge di Bilancio 2023 per ridurre il cuneo fiscale e aumentare di conseguenza il potere di acquisto delle famiglie. I beneficiari dell’agevolazione fiscale sono i lavoratori dipendenti del settore privato, che non abbiano rinunciato per iscritto all’applicazione dell’agevolazione, e con un reddito da lavoro dipendente percepito nel precedente periodo d’imposta non superiore a 80.000 euro. Non sono previste, da una prima lettura, altre modifiche sostanziali all’impianto della misura, che resterà pertanto quello previsto dalla l. n. 208/2015. Quali sono le condizioni per l’applicazione dell’agevolazione?

Comments are closed.

Contatti