Congedo matrimoniale: regole, casi particolari e divieto di licenziamento

Attestazione dell’assolvimento degli obblighi di trasparenza: pubblicazione entro il 30 giugno
Attestazione dell’assolvimento degli obblighi di trasparenza: pubblicazione entro il 30 giugno
5 Maggio 2022
PEPP: approvato il decreto per l’accesso al nuovo prodotto pensionistico europeo
PEPP: approvato il decreto per l’accesso al nuovo prodotto pensionistico europeo
6 Maggio 2022

I lavoratori subordinati che contraggono matrimonio, civile o concordatario, o che sono parte di un’unione civile hanno diritto a un periodo di congedo interamente retribuito. Il datore di lavoro eroga la relativa indennità unitamente agli emolumenti di competenza del mese, portando a conguaglio in denuncia contributiva le eventuali somme anticipate per conto dell’INPS. La legge prevede, inoltre, uno specifico divieto di licenziamento per causa di matrimonio, che tutela le donne e si applica sia nel settore pubblico che in quello privato. Quando spetta e come viene retribuito il congedo matrimoniale?

Comments are closed.

Contatti