Codice della crisi d’impresa: cosa manca per completare la riforma

26 Aprile 2022: Presentazione telematica degli elenchi riepilogativi trimestrali relativi alle operazioni intracomunitarie del trimestre precedente (elenchi Intrastat)
26 Aprile 2022: Presentazione telematica degli elenchi riepilogativi trimestrali relativi alle operazioni intracomunitarie del trimestre precedente (elenchi Intrastat)
25 Aprile 2022
Circolare CP n.07 del 26 aprile 2022 – PROGRAMMAZIONE FERIE e GODIMENTO PERMESSI RESIDUI
26 Aprile 2022

Il decreto legge PNRR 2 è stata l’occasione per rinviare l’entrata in vigore del Codice della crisi d’impresa e dell’insolvenza dal 16 maggio al 15 luglio 2022. Questo ulteriore (e forse ultimo) differimento potrebbe essere utilizzato adeguatamente, sia per una introduzione più “soft” della riforma, sia per colmare una lacuna che ancora impedisce la completa introduzione della riforma sulla crisi d’impresa. Manca ancora, infatti, l’istituzione dell’albo dei professionisti, dal quale i giudici potranno scegliere i curatori ed i commissari giudiziali e nel quale potranno iscriversi, senza la formazione obbligatoria preventiva, gli avvocati, i dottori commercialisti ed i consulenti del lavoro in grado di documentare di essere stati nominati curatori fallimentari, commissari o liquidatori giudiziali in almeno due procedure nei quattro anni precedenti.

Comments are closed.

Contatti