Circolare CP n.07 del 26 aprile 2022 – PROGRAMMAZIONE FERIE e GODIMENTO PERMESSI RESIDUI

Codice della crisi d’impresa: cosa manca per completare la riforma
Codice della crisi d’impresa: cosa manca per completare la riforma
26 Aprile 2022
Sicurezza del lavoro: lo stato di fatto post Covid-19
Sicurezza del lavoro: lo stato di fatto post Covid-19
26 Aprile 2022

Con l’avvicinarsi dell’estate si ripropongono in maniera più sentita una serie di problematiche connesse al godimento di ferie e permessi, nonostante anche quest’anno ci si debba confrontare con le conseguenze dell’epidemia COVID-19 ma anche dalla crisi russo-ucraina.

Rispetto alle ferie, occorre ricordarsi dell’obbligo normativo connesso al loro godimento entro precise scadenze (almeno 2 settimane nell’anno di maturazione, il residuo entro 18 mesi dal termine dell’anno di maturazione, salvo diversa regolamentazione contrattuale, pertanto entro il prossimo 30 giugno il lavoratore dovrà fruire delle eventuali ferie residue maturate nel 2020) e alla conseguente pretesa dei contributi sulle ferie non godute nei termini.

Quanto ai permessi, istituto di origine contrattuale, gli stessi sono a disposizione dei lavoratori, ma i contratti collettivi stabiliscono di norma i termini ultimi per il loro godimento, pena la loro monetizzazione.

Di seguito Vi proponiamo una circolare informativa in cui viene approfondito l’argomento e in cui trovate una serie di fac-simile da utilizzare 

Circolare CP n.07 del 21 aprile 2022 (PROGRAMMAZIONE FERIE E GODIMENTO PERMESSI RESIDUI)

Comments are closed.

Contatti