Riforma delle pensioni: allo studio l’ipotesi Quota 102

25 Ottobre 2021: Contribuenti che si avvalgono dell’assistenza fiscale: presentazione modello 730 integrativo
25 Ottobre 2021: Contribuenti che si avvalgono dell’assistenza fiscale: presentazione modello 730 integrativo
24 Ottobre 2021
Società sciolta? I crediti ai soci
Società sciolta? I crediti ai soci
25 Ottobre 2021

Secondo le indiscrezioni emerse dal Consiglio dei Ministri che ha approvato il Documento Programmatico di Bilancio 2022, ai fini pensionistici si prospetta la possibilità di prevedere per il prossimo anno una Quota 102 (64 anni di età anagrafica e 38 anni di contributi). Va ricordato che la Corte dei Conti aveva proposto un pensionamento anticipato con un minimo di età anagrafica di 64 anni tra il canale d’uscita (con almeno 20 anni di contributi) già previsto per i soggetti interamente contributivi e quello, tutto da creare, per i lavoratori retributivi e, soprattutto, per quelli col sistema misto. Nel 2023 si passerebbe a Quota 104, con la necessità di comprendere se la combinazione età anagrafica/anzianità contributiva sia di anni 65/39 o anni 66/38.

Comments are closed.

Contatti