Fondi di investimento alternativi: abbassate le soglie di ingresso per la clientela non professionale

ETS: pubblicato l’elenco degli enti iscritti all’Anagrafe delle ONLUS
ETS: pubblicato l’elenco degli enti iscritti all’Anagrafe delle ONLUS
29 Marzo 2022
Ammortizzatori sociali 2022: quali codici evento in Uniemens
Ammortizzatori sociali 2022: quali codici evento in Uniemens
30 Marzo 2022

Entra in vigore dal 30 marzo la nuova disciplina dei fondi di investimento alternativi (FIA) italiani riservati. L’intervento favorisce l’accesso dei clienti non professionali, abbassando le soglie di ingresso nei FIA italiani riservati a 100 mila euro. Dispone inoltre che la sottoscrizione dei prodotti sia affiancata alla contemporanea prestazione di servizi di investimento (quale la consulenza o la gestione di portafogli) a favore della clientela non professionale e da rigorose regole di condotta. Obiettivo delle modifiche è lo sviluppo del mercato dei capitali, che rappresenta un tassello fondamentale per la realizzazione degli investimenti in digitalizzazione, innovazione e sostenibilità necessari per realizzare gli obiettivi strategici posti alla base del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR).

Comments are closed.

Contatti