e-commerce: il Fisco britannico si accorda con i big del web

News Impresa - Studio Venturin Commercialisti Padova
Payment Services Directive: in chiaro l’applicazione da parte delle PA
9 Luglio 2018
News Fisco - Studio Venturin Padova
Registrazione degli atti giudiziari: pagamenti con F24
10 Luglio 2018

Solo tre firmatari, ma di peso, per il patto sull’IVA tra i giganti dell’e-commerce e il fisco britannico. La proposta di accordo volontario dell’Agenzia delle Entrate del Regno Unito mira a rafforzare il rispetto delle regole di conformità IVA per contrastare eventuali frodi. Aderendo all’intesa, il gestore di una determinata piattaforma (ad esempio, Amazon) sarà tenuto a fornire i dati sulle imprese partner e sugli operatori che per suo tramite ricevono o compravendono determinati beni o servizi. Chi opta per l’adesione, inoltre, si impegnerà ad “educare” i venditori sui loro obblighi in materia di IVA. Ultimo tassello: la corresponsabilità del sottoscrittore nel caso in cui emergano prove di non conformità a carico di uno o più venditori/operatori ad esso espressamente collegati.Leggi tutto

Comments are closed.

Contatti