DURC di congruità edilizia: richiesta, gestione e calcoli utili alla verifica della regolarità

ISCRO: dall’1 maggio riapre il canale per le domande
ISCRO: dall’1 maggio riapre il canale per le domande
8 Aprile 2022
11 Aprile 2022: Fondi di previdenza integrativa e assistenziale: versamento contributi trimestrali
11 Aprile 2022: Fondi di previdenza integrativa e assistenziale: versamento contributi trimestrali
10 Aprile 2022

Il DURC di congruità edilizia, obbligatorio per ogni cantiere pubblico e per tutti quelli privati di importo superiore a 70.000 euro, è stato introdotto per contrastare i fenomeni di dumping contrattuale e proteggere il valore del lavoro degli addetti. La procedura per la verifica della congruità dell’incidenza del costo della manodopera sul volume d’affari prodotto col cantiere, è effettuata in relazione agli indici minimi riferiti alle singole categorie di lavoro. Le imprese devono fare attenzione, perché in caso di mancata attestazione la Cassa edile deve iscrivere l’impresa alla Banca nazionale delle imprese irregolari. Inoltre, in caso di incongruità, l’azienda rischia di vedere compromessa la possibilità di fruire dei benefici in materia di detrazioni fiscali per interventi edilizi.

Comments are closed.

Contatti