Crisi d’impresa: cambiano gli accordi di ristrutturazione e il concordato preventivo

Delega identità digitali: modalità di richiesta e revoca online
Delega identità digitali: modalità di richiesta e revoca online
1 Ottobre 2021
L’esperto indipendente valuta l’efficacia del piano anticrisi
L’esperto indipendente valuta l’efficacia del piano anticrisi
2 Ottobre 2021

Il D.L. n. 118 del 2021 amplia la possibilità di accesso alle procedure alternative al fallimento. In particolare, sono state apportate delle modifiche alla legge fallimentare, con riguardo alla disciplina degli accordi di ristrutturazione dei debiti e del concordato preventivo. Per i primi le modifiche riguardano la riduzione della percentuale dei creditori aderenti necessaria per accedere all’istituto, la disciplina applicabile ai fideiussori ed ai soci solidalmente responsabili di società di persone e la necessità di nuova attestazione nel caso di modifiche sostanziali all’accordo. Per il concordato preventivo le novità riguardano l’omologa anche in mancanza di adesione da parte dei creditori istituzionali, il pagamento delle retribuzioni antecedenti la domanda di concordato, nonchè l’autorizzazione al pagamento a scadenza delle rate di mutuo.

Comments are closed.

Contatti